I am my own muse, the subject I know best” l’avete mai sentita? E’ una frase di Frida Kahlo che trovo decisamente appropriata per questo post.

Per due motivi.

Il primo motivo beh, osservando il gilet lungo che indosso, è di facile intuizione. Lei è la protagonista del capo, lei è ripetuta a scacchiera e sempre lei è riprodotta in colori diversi. La lunghezza del gilet e i pochi colori della stampa enfatizzano la ripetizione del ritratto, quasi come fossero tanti fotogrammi di una vecchia pellicola. La ripetizione è interrotta solo dai due lunghi spacchi laterali del gilet e dal collo in tinta unita blu.

Il secondo motivo è il subject che indossa il gilet…io. Un po’ per necessità, un po’ per comodità, un po’ perché mi piace sperimentare, sono il subject ideale quando devo fotografare i capi, sono quello che conosco meglio, appunto, e quello  che è anche sempre presente (sul presentabile, discutiamone…) quando serve.

Come dire, è più comodo avere sotto mano tutto quello che serve perché non si sa mai, l’ispirazione quando arriva, arriva!!!

Ciaoooooo,

Sara&Frida