Inizio dalla fine, con questa immagine di tutti coloro che hanno lavorato con impegno e passione per mesi per realizzare un obiettivo comune. E ci sono riusciti.

Il mio lavoro e quello di Lorenza di costumiste (avevamo dai 3 ai 5 cambi d’abito ad attore, più il corpo di ballo) , si sono fusi con quello di tutti gli  altri, in una magia che solo alla fine mi è apparsa in tutta la sua complessità.

Lavorare dietro le quinte è stata un’esperienza nuova, emozionante, faticosa, divertente ed elettrizzante.

Circa 1.000 persone sono venute a vedere lo spettacolo. 1.000 persone hanno scelto di passare una serata di leggerezza e  hanno contribuito in modo spiritoso al restauro del Bernascone.

Ho trovato splendidi compagni di viaggio: la compagnia Effetti Collaterali di Varese , il Balletto di Varese, i musicisti, il coro, i ragazzi delle scenografie, i tecnici, il regista Alberto Calveri.

Un grazie a Giacomo, il produttore che mi ha coinvolta, con una “proposta indecente” che ho deciso di accettare, non sapendo nemmeno bene a cosa sarei andata incontro.

Una scelta che rifarei subito 🙂

Alla prossima?!?!

Ciaooooo, Sara