La seta, un tessuto pregiato, impalpabile, da sempre sinonimo di eleganza. E’ piacevole da indossare per la sua morbidezza…che definirei quasi fluidità.
Mi piace e mi affascina…. mi colpisce per i colori luminosi, pieni, vibranti. In passato ne ho avuto quasi soggezione, un po’ per la paura di sciuparla, un po’ per i prezzi importanti che spesso e volentieri la caratterizzano. Il risultato è stato che le uniche cose in seta che avevo era qualche foulard (che allora non mettevo nemmeno).
Ho iniziato ad indossarla da quando cucio o, meglio, da quando ho imparato a cucirla. Si, perchè il suo carattere un po’ snob si manifesta anche lavorandola. Richiede attenzione e perizia perchè scivola e, muovendosi, rende difficoltosa la lavorazione. Ma, una volta domata, mi da sempre grandi soddisfazioni, come nel lavoro di oggi.

Si tratta di una blusa in seta blu notte con maniche in pizzo.
Che idea!!! direte…ma va…è che la seta non era sufficiente anche per le maniche (e io, ovviamente, le maniche le volevo) e l’escamotage che ho trovato è stato abbinare del pizzo tono su tono.

E’ chiusa dietro al collo con un bottoncino, nella foto qui sotto vedete il cappietto che ho fatto.

Mi piace indossarla con i jeans e accostare la ricercatezza dell’abbinata seta-pizzo alla quotidianità del jeans…

…per non prendersi troppo sul serio.

Ciaooooo,
Sara